Impostazioni
Registati Login
Ti trovi qui: Home » Notizie » I tatuaggi in Italia
Mercoledì, 12 Dic 2018

I tatuaggi in Italia

E-mail Stampa PDF

Tatuaggi La crisi economica non sembra 'scolorire' il tatuaggio. In Italia, sono circa 300 le imprese specializzate in tatuaggi e piercing e ben 52 hanno aperto negli ultimi tre mesi, vale a dire una media di quattro a settimana: il 18,3% del totale delle aziende del settore.

E, se si considerano anche le attività che li realizzano in via accessoria, si arriva a circa 900 imprese, per un giro d'affari stimato intorno a 80 milioni di euro. È quanto emerge da una ricerca dell'Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati del Registro Imprese.

Complessivamente, in Italia sono oltre 26 mila le imprese che fanno trattamenti estetici (tra servizi di estetista, trattamenti di bellezza, trucco, oltre a tatuaggi e piercing) e sono aumentate rispetto allo scorso anno del 7,9%: i maggiori incrementi si sono registrati in Lazio (28,9%), Molise (16,8%) e Calabria (13,5%). Un'espansione del mercato che avviene nonostante ci siano sempre più ex-tatuati: cresce infatti il ricorso al laser per cancellare ogni traccia di tatuaggi dalla pelle.

Per quanto riguarda, in particolare, le imprese specializzate nel tatuaggio e piercing, sono localizzate per lo più in Lombardia (23,6%), seguita da Lazio (12,3%), Piemonte (11,6%) ed Emilia Romagna (9,9%). Se si considerano le province, le imprese del tatuaggio e del piercing a Roma sono l'8,1%, a Milano il 5,3%, a Torino il 4,9% e a Napoli il 4,2% del totale nazionale. Fra i lombardi che fanno rinunce in tempo di crisi, pochi sembrano disposti a far a meno della cura del proprio corpo (9%) e all'iscrizione in palestra (12%). (segue)

Ma chi sono i titolari di un'impresa di tatuaggi e piercing? Il 93% delle aziende del settore è individuale e nel 50,6% dei casi il titolare è uomo, fra i 30 e i 49 anni. Solo nel 26,4% dei titolari è donna, e nessuno è over 70.

Quella del tatuaggio è una moda diffusa, che riguarda indistintamente sia uomini che donne. Farsi un tatuaggio costa da un minimo di 40 euro a Roma (per un piccolo e semplice tatuaggio) in su, ma una schiena decorata può arrivare anche a 2mila euro.

I disegni di moda sono i più variegati e vanno dalle scritte alle stelline, da quelli 'old school' ai segni zodiacali, tribali e maori. Piu' economico è il piercing che costa mediamente 50 euro e riguarda un target di giovanissimi dai 16 ai 25 anni. All'ombelico per le ragazze, al sopracciglio per i maschi.

Notizie Flash

badge-new

Un tempo il tatuaggio veniva inteso come segno di trasgressione, ma al giorno d’oggi è diventato una vera e propria moda, tanto da essere esibito con orgoglio non appena se ne presenta l’occasione. E potevano le nostre care star non lasciarsi influenzare dalla tendenza?

Leggi tutto...

Sondaggio

badge-new

Quali tatuaggi preferisci?

Il nostro sito utilizza cookie tecnici che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore e cookie di terze parti. Utilizzando il nostro sito e proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Per saperne di più: privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information