Impostazioni
Registati Login
Ti trovi qui: Home
Mercoledì, 12 Dic 2018

Norme igeniche

E-mail Stampa PDF

Tatuaggi I tatuaggi devono essere eseguiti con materiale sterile e monouso, su pelle assolutamente sana. E’ importante che non solo gli strumenti, ma anche l'ambiente circostante rispetti le norme igienico-sanitarie. I colori utilizzati per il tatuaggio devono essere specifici per questo tipo di operazione sulla pelle e del tutto anallergici.

E’ necessario, infine, che il tatuaggio sia effettuato da "mani esperte", cioè da un tatuatore professionista in uno studio apposito.

Una volta presa la decisione rivolgersi a tatuatori professionisti. Nel rispetto delle norme igieniche il tatuatore deve: servirsi di aghi monouso per evitare la trasmissione infezioni, dalle meno serie a più rischiose, come le epatiti.

Norme fondamentali che il tatuatore deve seguire

  • Utilizzare guanti protettivi;
  • Sterilizzare tutti gli strumenti non monouso;
  • Disinfettare la zona cui si effettuerà il tatuaggio;
  • Usare coloranti appositi.

I rischi che si corrono non seguendo le norme igeniche

Il tatuaggio diventa pericoloso se il tatuatore non rispetta le norme igieniche. Le conseguenze più comuni sono:

  • La comparsa di piccole eruzioni cutanee, causati dalla perforazione dell'ago, che provocano fastidio e prurito (sono più frequenti se l'ago è già stato usato altre volte);
  • Dermatiti allergiche: manifestazioni di tipo cutaneo (prurito, rossore) scatenate dal contatto con i pigmenti di colore dei tatuaggi, riconosciuti come estranei dall'organismo (per questo vanno utilizzati materiali e colori certificati);
  • Se gli strumenti utilizzati non sono sterilizzati e monouso, c’è il rischio di contrarre infezioni molto serie, come le epatiti o l’Aids. Attraverso l’ago, infatti, il sangue infetto può penetrare nell’organismo della persona.

Notizie Flash

badge-new

La crisi economica non sembra 'scolorire' il tatuaggio. In Italia, sono circa 300 le imprese specializzate in tatuaggi e piercing e ben 52 hanno aperto negli ultimi tre mesi, vale a dire una media di quattro a settimana: il 18,3% del totale delle aziende del settore.

Leggi tutto...

Sondaggio

badge-new

Quali tatuaggi preferisci?

Il nostro sito utilizza cookie tecnici che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore e cookie di terze parti. Utilizzando il nostro sito e proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Per saperne di più: privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information